• Bimbi nel Bosco

SENTIERO NATURA ZANNES: PASSEGGIATA PER TUTTI SOTTO LE ODLE


DEUTSCHE VERSION


ZONA: Valle Isarco - Santa Maddalena

KM DA BOLZANO: 45 km (45 min in auto)

ALTITUDINE: 1.740 m.s.l.m.

DIFFICOLTÀ: bassa

DISTANZA: 2,5 km

DISLIVELLO: 70 mt DURATA: 1,15 h

PASSEGGINO: SI

MAPPA

COME ARRIVARE

Da Bolzano ci si immette sull'A22 del Brennero fino all'uscita di Chiusa, poi si prosegue in direzione Nord per 2 km e poi si svolta a destra verso la Val di Funes. Si supera il paese di Santa Maddalena, proseguendo fino alla fine della strada dove si trova il parcheggio Zannes - a pagamento o si cerca posto libero poco prima.


DESCRIZIONE

Ci troviamo in fondo alla val di Funes, nel cuore del parco naturale Pues-Odle.

Si parte vicino al punto informativo Zannes, salendo in direzione albergo Sass Rigais e proseguendo in salita fino all'inizio del sentiero natura. Qui troverete un punto ristoro, la partenza di diversi sentieri (tra cui quello che porta alla malga Zannes, da qui molto vicina) e un piccolo "museo" delle Dolomiti.

Fin qui la strada è asfaltata, dopodiché si prosegue in piano su sterrato, attraversando i grandi prati Piuswiese e passando per il rifugio Kelderer Wiese, in cerca delle 14 tappe che vi guideranno attraverso un'emozionante viaggio nella storia e nelle caratteristiche naturali di questi luoghi. Tutto qui invita a sperimentare e aprirsi alla scoperta, come suggeriscono anche i nomi dei punti di sosta, ad esempio "Montagne da toccare" e "Auditorio della natura".


Dal cartello grande che indica il sentiero proseguite dritto, seguendo la via adatta ai passeggini e alle sedie a rotelle. Questo, infatti, è un sentiero creato proprio per rendere accessibili le meraviglie di questi luoghi anche alle persone con disabilità, visive o motorie - per questo motivo troverete anche diverse stazioni in Braille, curate dal Centro ciechi S. Raphael di Bolzano.

Ai margini del sentiero sono state posizionate sculture realizzate nel laboratorio protetto "Il ciliegio" di Bolzano.

Ad un certo punto si supera un cancello di legno e si prosegue sulla sinistra seguendo l'indicazione della sedia a rotelle. Ci sono alcune salite ma non mancano panchine dove riposare,

Raggiunto il ponte di legno comincia la discesa, nel bosco, costeggiando per un bel tratto il recinto dal quale si possono osservare caprioli, cervi e daini. Si tratta di un recinto realizzato dall’Azienda provinciale foreste e demanio a scopo didattico ed è inoltre un ricovero per animali feriti o orfani.

In quest'area troverete anche una fornace antica, di calce, restaurata.

La discesa proseguirà fino al rientro al parcheggio Zannes.

Se avete ancora voglia di esplorare, potete continuare la gita facendo tappa a Santa Maddalena, dove vi aspetta il centro visitatori del parco Puez- Odle. Merita assolutamente una visita (come tutti gli altri); qui vengono conservate informazioni preziose su fauna, flora e peculiarità naturalistiche di tutto il parco. Tra le tante curiosità troverete le "cacche" di tutti gli animali del bosco, e poi potenti binocoli per guardare le montagne da vicino e un bellissimo video che racconta di quest'area.

Chiara&fam.

#ValdiFunes #ValleIsarco #Zannes #sentieronatura #Odle #AltoAdige #AltoAdigeperfamiglie

1,032 visualizzazioni

© Copyright Bimbi nel bosco.

E' vietata la riproduzione anche parziale. 

  • Facebook
  • Instagram