• Bimbi nel Bosco

MERANO: lungo il Passirio come la principessa Sissi


DEUTSCHE VERSION


ZONA: Merano

KM DA BOLZANO: 33 km (30 min. in auto)

ALTITUDINE: 325 m.s.l.m.

DIFFICOLTÀ: bassa

DURATA: un'oretta o più, a seconda del percorso scelto

PASSEGGINO: si

MAPPA

COME ARRIVARE

In auto: direzione Merano, mappa

In autobus: clicca qui per visionare gli orari

In treno: info mobilità

DESCRIZIONE

Cercavamo una passeggiata semplice, i bimbi erano cotti dopo una settimana di ritmi serrati così abbiamo pensato di avventurarci per Merano, la nostra vicina di casa (leggi su Merano), a caccia di meraviglie; naturalmente, come già la fama che la precede ci aveva lasciato intuire, non siamo rimasti a bocca asciutta! Stavolta abbiamo evitato il centro storico, che è stupendo e vi consigliamo vivamente di visitare almeno una volta nella vita, e abbiamo preferito tuffarci nella passeggiata lungo il Passirio.

Avremmo potuto arrivare anche in treno o in autobus, ma stavolta eravamo già in giro in macchina perciò abbiamo raggiunto il centro meranese con il nostro mezzo (seguendo per terme/centro) e parcheggiato - a pagamento - alla destra del celebre ponte della Posta, accanto al minigolf.


Su queste rive era solita camminare la principessa Sissi (leggi la storia) che ha reso famosa tutta l'area e che ancora oggi porta il suo nome (ad es: la passeggiata della principessa Sissi, da Merano ai giardini Trauttmansdorf) perciò dirigendoci verso il poetico ponte liberty ci fermiamo un momento ad ammirare la sua statua immacolata. Proseguiamo quindi sul ponte e ci incamminiamo sulla passeggiata alla nostra destra, soleggiata e in gran parte riparata da un lungo portico con panchine e numerose immagini dell'Alto Adige e dei luoghi cari alla principessa. Molto suggestivo. Alla nostra sinistra numerosi bar e gelaterie ci invogliano, e infatti ci lasciamo conquistare da un bel cono a testa.

Ci accorgiamo in fretta che qui l'offerta è ampia, tra la possibilità di fermarsi sulla spiaggetta o di proseguire l'escursione sulla passeggiata d'inverno, o sulla passeggiata d'estate, ma non solo. Nel dubbio scegliamo di continuare nella direzione in cui ci stiamo muovendo, avanti, Qui il paesaggio è davvero magnifico, sembra di essere tornati indietro nel tempo, all'inizio del secolo, tra ville eleganti, caffè con i tavolini in ferro battuto, insegne, ponti monumentali e sculture arboree.

Passeggiamo ancora un pò, in diverse occasioni troviamo l'uscita verso i quartieri della città o verso le ville e castelletti più in alto (qui spesso ci sono gradini, che invece non si incontrano rimanendo sulla via bassa), raggiungendo persino una gola con il suo impeto d'acqua: che forza che ha la natura!

A questo punto decidiamo di ri-attraversare il Passirio per spostarci sull'altra sponda - quella della statua di Sissi che avevamo incontrato all'inizio, per intenderci - e tornare lentamente verso la macchina. Anche lungo questa seconda parte del giro incontriamo vari sentieri che si snodano dal punto di partenza: alcuni lungo il greto del fiume, altri più larghi, altri ancora che conducono alle aree abitate. E ancora fiori, profumi, installazioni, una sinfonia di colori e forme che ci accompagna per tutto il tragitto. Dulcis in fundo incontriamo un piccolo parco giochi (con bar accanto) proprio prima di rivedere i dolci lineamenti della statua della principessa Sissi.

Dovendo riassumere questo pomeriggio, è stata una gita emozionante, rilassante, per nulla impegnativa, fattibile anche se si ha solo mezza giornata a disposizione, comoda perchè vicina a Bolzano e davvero ricca e interessante.

Lau & fam.

#AltoAdige #Merano #Sissi #Passirio #principessaSissi

201 visualizzazioni

© Copyright Bimbi nel bosco.

E' vietata la riproduzione anche parziale. 

  • Facebook
  • Instagram