• Bimbi nel Bosco

RENON: LE PIRAMIDI DI TERRA DI SOPRABOLZANO


DEUTSCHE VERSION


ZONA: Renon - Soprabolzano

KM DA BOLZANO: 12 min in funivia - 18 km (30 min in auto)

TRASPORTI: Funivia

ALTITUDINE: 1.200 m.s.l.m.

DIFFICOLTÀ: Media

DURATA: 2 h

DISTANZA: 6 km

DISLIVELLO: 230 m

PASSEGGINO: NO

MAPPA

COME ARRIVARE

Bolzano > Auna di Sotto > Soprabolzano

> A PIEDI: se arrivate con la funivia, dirigetevi a piedi verso il laghetto di Costalovara (sulla strada e parte nel bosco) oppure incamminatevi lungo la Freud Promenade (tutta nella natura). Dopo circa 1,8 km - 30 min - troverete le indicazioni per accedere al museo dell'apicoltura.

> CON IL TRENINO: il famoso trenino del Renon - è auspicabile salirci almeno una volta nella vita - parte ogni 30 min da Collalbo, proprio di fronte alla stazione a monte della funivia, e una delle tappe è proprio sopra al museo dell'apicultura (ferma a pochi metro dall'ingresso). Se alloggiate in un hotel/b&b della zona avrete ricevuto la carta per viaggiare gratuitamete, se invece partita da Bolzano vi segnaliamo che potete acuistare un biglietto combinato funivia+trenino ad una tariffa conveniente.

mappa

DESCRIZIONE

Benvenuti sull'altopiano del sole!

Sia che siate arrivati a Soprabolzano in auto, sia che abbiate furbamente scelto la comodità della funivia (una ogni 4 minuti! Info), avete raggiunto una delle località più belle dell'Alto Adige nei dintorni di Bolzano.

Luce, profumo di bosco, aria fresca e panorama favoloso, qui non manca davvero niente per essere felici.

Appena scesi dalla funivia noterete un bellissimo trenino che corre sugli storici binari: si tratta del Trenino del Renon, in tutto e per tutto iscritto nell'elenco delle meraviglie di questo luogo.

>> Se avete bimbi piccoli, vi suggeriamo la via più semplice: in 15 minuti con il trenino raggiungerete la stazione di Collalbo, uno splendido paesino alpino, dal quale sarà semplice seguire la segnaletica del sentiero 24 - strada asfaltata con lieve dislivello - fino alle famose piramidi di terra (in tedesco: Erdpyramiden).

>> Le piramidi di terra sono porzioni di terreno resistite negli anni al naturale cedimento strutturale del terreno circostante - particolarmente arido in questa zona - e che continuano ad esistere grazie al masso che le sovrasta e le protegge dagli agenti atmosferici. Il risultato sono formazioni piramidali che risalgono a più di 25.000 anni fa, e che stupiscono ogni volta chiunque le ammiri.

Se siete camminatori (con scarpe buone!), il sentiero che fa per voi è sicuramente quello che percorre l'antica via degli imperatori. Dalla stazione a monte della funivia del Renon svolterete a sinistra e poi percorrerete la strada asfaltata che vi condurrà a passare sotto la stazione della funivia. Proseguirete per 5 minuti circa, fino all'ingresso del sentiero, ben segnalato - sentiero tematico 23.

La via degli imperatori (in tedesco: Keiserstrasse) era una strada per coraggiosi: lastricata sì, ma di ciottoli arrotondati, e sicuramente non pianeggiante, adatta forse ai carri e agli asinelli, ma di sicuro non ai passeggini :)

Un tempo infatti, quando ancora la conca di Bolzano risultava paludosa e insidiosa, il tragitto di collegamento nel cuore dell'Europa passava di qui arrampicandosi su e giù per le montagne.

Attraverserete il bosco seguendo la segnaletica e vi lascerete accompagnare dalle tavole informative che vi racconteranno storia, caratteristiche e aneddoti sul particolarissimo territorio che state attraversando.

Dalla stazione a monte della funivia al punto panoramico sono circa 40 minuti di cammino, in discesa.

Camminando passerete su un fiumiciattolo - portate il cambio, giocare con l'acqua sarà irrinunciabile - e ammirerete scorci mozzafiato sulla vallata.

Lungo il percorso diverse panchine e tavoli vi offriranno angoli speciali dove fermarvi a fare merenda.

Il punto panoramico offre una vista incredibile sulle piramidi e sulla natura circostante - valletta di Rio Rivellone. Qui è molto probabile avvistare rapaci che tengono d'occhio la zona e animali da fattoria al pascolo.

Da qui potrete scegliere se rientrare a Soprabolzano ripercorrendo la strada fatta all'andata oppure seguire la segnaletica e percorrere la comoda strada asfaltata (2) - dove però passano anche (poche) macchine -. La seconda si congiunge anche al terzo punto panoramico per le piramidi di terra (sentiero 14 fino a L'Assunta - dove sorgono la chiesetta di San Giorgio e la cappella di San Giacomo, le cui chiavi sono a disposizione presso l'ufficio turistico di Soprabolzano) e al sentiero che, volendo, vi permettere di tornare a piedi a Bolzano in meno di di due d'ore.

Entrambe richiederanno un'oretta di cammino

Se partite da Bolzano, questa potrebbe essere anche solo una gita di mezza giornata.

Lau&fam


#AltoAdige #piramididiterra #monumentonaturale #altopianodelsole #Renon #trenino #Collalbo #Soprabolzano #funiviadelRenon

268 visualizzazioni

© Copyright Bimbi nel bosco.

E' vietata la riproduzione anche parziale. 

  • Facebook
  • Instagram