• Bimbi nel Bosco

SORGENTI DELLE STREGHE


DEUTSCHE VERSION


ZONA: Sciliar - Siusi

KM DA BOLZANO: 23 km (35 min. di auto)

ALTITUDINE: 1.461 m.s.l.m.

TRASPORTI: Cabinovia / bus

DIFFICOLTÀ: Bassa

DURATA: 1 h per raggiungere il sentiero + 1,30 h. percorso

DISTANZA: 3,5 km in totale

DISLIVELLO: 70 m.

PASSEGGINO: No

MAPPA

COME ARRIVARE

Il percorso per raggiungere l'inizio del sentiero prevede più cambi di mezzo e spostamenti. Anzitutto si tratta di raggiungere in auto Castelrotto, Siusi, da dove prenderete la cabinovia o l'autobus. A monte camminerete un tratto fino alla fermata dell'autobus, poi con l'autobus raggiungerete Saltria, vi incamminerete nuovamente per raggiungere la partenza delle "sorgenti delle streghe", sopra l'hotel Tirler. Qui sotto trovate tutto nel dettaglio.

COME ARRIVARE - DETTAGLIO:

L'Alpe di Siusi non è accessibile con la propria auto in orario 9-17, ad eccezione di coloro che pernottano sull'Alpe (alloggio in affitto, camera in albergo).

Potrete raggiungere l'Alpe con una comodissima e moderna cabinovia (è molto spaziosa e i passeggini ci entrano aperti! (Link diretto ai prezzi: qui) oppure con l'autobus, che parte dal parcheggio della cabinovia. Il parcheggio a valle è gigantesco, offre posti sia scoperti che coperti.

Maggiori info sulla mobilità sull'Alpe: qui.


DESCRIZIONE

Il viaggio in cabinovia durerà poco più di dieci minuti. Arrivati in cima scorgerete sulla sinistra delle scale, in cima alle quali c'è un cartello: indica tra quanti minuti partirà l'autobus che porta a Saltria, la vostra prossima tappa. C'è una corsa ogni 20 minuti.

Il mezzo è simile agli autobus urbani e permette la salita dei passeggini aperti. L'autobus è dotato di finestre gigantesche da cui ammirare un panorama incredibile, godetevi il viaggio! - questo tratto lo potete fare anche a piedi, ha un tempo di percorrenza di circa 1 ora e mezza.

Raggiunta Saltria (è l'ultima fermata, non potete sbagliare) percorrerete la strada asfaltata in direzione dell'hotel Tirler (comincia accanto al ponticello), attraversa i prati in piano.

E' lunga 1,3 km e la percorrerete in 20 minuti circa.

Il sentiero "Sorgenti delle streghe" parte proprio dal parco giochi dell'hotel Tirler di cui ristorante e terrazza panoramica affacciano direttamente sul parcogiochi in legno, con fontana e Streichelzoo ("zoo da accarezzare"). I bambini giocheranno tranquilli mentre voi vi rilasserete su sdraio e pouf o semplicemente seduti sul prato. Potrebbe essere anche "solo" questa la meta della vostra gita in famiglia.

Potete raggiungere l’hotel Tirler comodamente con passeggini/bici, ma non riuscirete in nessun modo a portarli con voi lungo il sentiero “sorgenti delle streghe” - è un percorso facile ma si snoda nel bosco, con scale, radici e ponti stretti.

Come dicevo accanto al parco giochi c'è l'ingresso per il magico sentiero delle streghe, dove esplorare con i sensi e dove ricorre spesso l'invito a camminare a piedi nudi per un'esperienza sensoriale completa - tuttavia non è consigliabile percorrere tutto il percorso a piedi nudi perciò portate comunque sia ciabattine che scarponcini.

Il percorso è suddiviso in due parti, che è possibile percorrere come un unico tratto (fate metà del percorso piccolo all'andata e metà al ritorno): un anello piccolo subito annesso all'Hotel Tirler (è comunque molto ricco di attrazioni e vi permetterà di non impegnarvi a camminare per il resto della giornata) e un sentiero circolare più lungo, che dura circa 2 ore.

Il percorso è costellato di attrazioni avventurose a tema magico: sculture, casette e capanne misteriose, amuleti e cerchi magici, prove di abilità, e molto altro ancora. Sono un'infinità!

Non vorrei svelare troppo per non guastarvi la sorpresa.

Maggiori info

CONSIGLIO

Portate il cappellino perchè molti tratti sono al sole, portate un pile perchè in quota la temperatura scende notevolmente nel bosco, portate un cambio perchè il fiume e i giochi d'acqua sono tappe apprezzate.

Lau e fam.

#Siusi #Castelrotto #Sciliar #AltoAdige #sorgentidellestreghe

0 visualizzazioni

© Copyright Bimbi nel bosco.

E' vietata la riproduzione anche parziale. 

  • Facebook
  • Instagram