WAALWEGE: LE VIE D'ACQUA MERANESI


 

Conoscete i percorsi d'acqua meranesi?



Sono i famosi #Waalweg, i sentieri quasi del tutto pianeggianti (e senza barriere) che per oltre 60 km permettono di passeggiare per tutta la Val Venosta fin oltre Merano e Lana.


La loro peculiarità? Oltre al bellissimo panorama, la loro caratteristica principale è la via d'acqua che li affianca costantemente.



Questi sentieri, chiamati anche Rogge, sono splendidi specialmente in autunno e in primavera: si snodano tra i meleti e le vigne, risalendo i boschi di media altitudine carichi di castagne e passando per innumerevoli punti panoramici e deliziosi ristoranti (in foto il panoramico "Leitenschenke" di Cermes, lungo la Roggia di Marlengo).



Qui è bellissimo, in autunno, far Törggellen: alternare la passeggiata ad abbondanti merende composte dalle prime lavorazioni dei prodotti estivi (salsiccia fresca, vino novello, bollito, salse di radici e altre prelibatezze dolci e salate >>> Törggellen in Alto Adige, leggi di più).


Qui uno squisito cuore di castagna.



Siccome noi per primi all'inizio non sapevamo da dove partire e quali sentieri avrebbero maggiormente fatto al caso nostro, proviamo qui a consigliarvene qualcuno in base alla nostra recente esperienza:



> La roggia di Lagundo: durata 2h scarse (6km), completamente percorribili con il passeggino (200 metri di dislivello). Partenza da Tel-Plars di Sopra (alla diga dopo la Forst di Merano svoltate a destra), il parcheggio è gratuito. La particolarità di questo percorso sono le cascate e, all'inizio, la galleria.



> da Lana alla cascata di Brandis: durata 2h e mezza circa (7km), interamente percorribile con il passeggino (100 mt di dislivello), super panoramica! Alternativa per non-camminatori: per chi come noi non avrebbe camminato a lungo (per via, nel nostro caso, della mamma al nono mese di gravidanza) l'alternativa è parcheggiare nei pressi del campo da golf di Lana e salire verso il ristorante Waalrast. La salita non è dolce ma molto breve, una volta arrivati in cima potete scegliere se gustarvi un dolce sulla terrazza panoramica, incamminarvi per un pò lungo il sentiero a sinistra o raggiungere la cascata a destra (10 min). >>> Info e foto qui


(In foto: 1) l'inizio del Waalweg verso Lana dal ristorante Waalrast, 2) e 3) la passeggiata nell'altra direzione, verso la cascata di Brandis).




> > Il tratto di Marlengo: con i suoi 12 km è il più lungo dell'Alto Adige, e probabilmente anche il più antico: è stato creato ben 250 anni fa! La partenza è la piazza principale di Marlengo, da dove di segue il sentiero 33 fino alla Roggia (direzione Tel). Da qui potete proseguire lungo l'Adige fino alla stazione ferroviaria di Tel e rientrare in treno. Per non-camminatori: arrivando in auto direttamente al ristorante panoramico "Leitenschenke" di Cermes (attenzione, la strada è in notevole pendenza) potrete ammirare uno splendido panorama e percorrere un piccolo tratto di questa roggia fino alle terrazze d'uva (10 min).



*POST IN CONTINUO AGGIORNAMENTO*


Vuoi raccontarci la tua esperienza sul "Waalweg"? Scrivici, bimbinelboscobz@gmail.com !!


#Südtirol #AltoAdige #Autunno #Törggelen #waalweg #bimbinelbosco #altoadigeperfamiglie

1.835 visualizzazioni