4 DICEMBRE: I RAMI DI S. BARBARA


 

Il 4 dicembre, giorno di Santa Barbara, è usanza in Alto Adige tagliare i rami di ciliegio e portarli in casa.


Se fioriscono entro Natale sarà un anno molto fortunato!



Santa Barbara nacque circa 1700 anni fa in Asia Minore.


Figlia di un ricco uomo d’affari pagano, conobbe la religione cristiana e volle essere battezzata; per questo motivo venne imprigionata e condannata a morte.



Oggi si racconta che mentre veniva condotta in prigione la sua veste s’impigliò in un ramo di ciliegio.


Una volta in cella Barbara lo mise in un bicchiere d’acqua e il giorno della sua condanna, il 4 dicembre, il ramo fiorì.



La storia di Santa Barbara e del ramo di ciliegio diventarono il simbolo della vita che rinasce anche dove sembra che non ci sia speranza.


Santa Barbara è la patrona di minatori, geologi, architetti, delle ragazze e dei prigionieri.


 

Consigli contadini per far fiorire il ramo di ciliegio:


- se il ramo non ha ancora mai gelato, mettetelo in congelatore per un giorno;


- mettete il rametto in casa, in un vaso con acqua tiepida e vicino alla finestra affinché abbia luce;


- il secondo giorno tagliate diagonalmente il ramo alla base affinché assorba al meglio l’acqua, e cambiate l’acqua;


- sostituite completamente l’acqua due volte a settimana;


- spruzzate le gemme con acqua nebulizzata.



Guarda anche:


> Calendario d'Avvento last minute: 3 idee infallibili!


> L'Avvento: calendario, corona e altre usanze


> Calendario d'Avvento delle buone intenzioni


> Cosa mettere nel Calendario d'Avvento


> Le Tradizioni del Natale in Alto Adige


TORNA IN HOME PAGE


#AltoAdige #Natale #Avvento #calendario #inverno #bambini #laboratorio #faidate

25 visualizzazioni