• Bimbi nel Bosco

IL CESTINO DA PIC-NIC: COSA PORTARE PER PRANZO IN GITA



DEUTSCHE VERSION (coming soon)

Cosa c'è di meglio che passare tutta la giornata all'aria aperta, magari con un bel pic nic?


Certo, se siete genitori la prima cosa a cui pensate è sicuramente dove potreste andare - e su questo, in Alto Adige, vi aiutiamo noi, guardate I MIGLIORI PRATI E PARCHI DA PIC NIC :) - e la seconda, ci scommetto, è cosa portare.


Di cosa mettere nello zaino per essere pronti a tutto ne parleremo ancora, con l'arrivo della primavera, ma ora vorremmo affrontare un altro aspetto del bagaglio della famiglia in gita: quello, chiamiamolo così, "energetico".


Di cosa stiamo parlando? Ma del cibo, naturalmente, ovvero quella cosa che se ne avete troppa viaggiate stra carichi senza un vero motivo, mentre se ne avete troppo poca... Beh, con dei bambini al seguito nessuno vorrebbe essere nei vostri panni, specie nel bel mezzo di una passeggiata nel bosco. Beh, abbiamo chiesto ad una nostra amica naturopata, Daniela, di consigliarci quali alimenti portare ad un pic nic, che siano sani e mantengano a lungo le loro proprietà anche fuori dal frigo, e in grado di fornirci energia da bruciare subito. Leggete cosa ci ha raccontato a riguardo.



Quali sono gli alimenti da mettere nel cestino da pic nic? (Considerando che staranno a temperatura ambiente per diverse ore e, allo stesso tempo, devono rendere al massimo delle loro possibilità?)

Sicuramente la frutta fresca è un alimento ideale, da portare intera, in grado di soddisfare sia il fabbisogno energetico che quello idrico; un uovo sodo riesce a dare una buona sensazione di sazietà o in alternativa, un panino integrale con un po’ di formaggio (si conserva qualche ora fuori dal frigo, specie se stagionato); uno o due datteri o fichi secchi, un paio di cubetti di cioccolata possibilmente fondente (70%) o una barretta di muesli e frutta secca.


E quali alimenti evitare?

In gita sarebbe meglio evitare di consumare biscotti e dolci in generale, perchè ci caricano eccessivamente di zuccheri - aumentando la sensazione di stanchezza e abbassando i livelli di concentrazione - e impoveriscono di sali minerali - i quali invece ci sono indispensabili mentre facciamo movimento.


Frutta con o senza buccia?

La frutta - biologica - andrebbe consumata con la buccia: sono innumerevoli le sostanza benefiche in essa concentrate. Inoltre le fibre presenti donano un senso di sazietà e facilitano la digestione.



Ringraziamo Daniela per l'utilissimo contributo e vi invitiamo a continuare la lettura su questo argomento:


> Settembre 2020: il mese del cibo che fa bene

> La merenda dei bambini: come scegliere la migliore

> Gli snack in montagna: solo energia buona!


Leggi anche del nostro nuovissimo progetto di merenda genuina a Bolzano:

> FRISCH&EASY, LA MERENDA SANA PRONTA DA GUSTARE


Se ti è piaciuto questo argomento, leggi anche:


> Sana alimentazione, l'ABC fin da piccoli

> 10 sane abitudini alimentari (per genitori, figli, nonni...)


Lau

#sanaalimentazione #alimentazione #AltoAdige #bambini #merenda #marzo

125 visualizzazioni

© Copyright Bimbi nel bosco.

E' vietata la riproduzione anche parziale. 

  • Facebook
  • Instagram