• Bimbi nel Bosco

LA MERENDA A SCUOLA: TUTTA ENERGIA PER LA MENTE!



DEUTSCHE VERSION (coming soon)

Alzi la mano chi, da genitore di bambini dalla prima elementare in su, non si sia mai posto la domanda: "cosa gli/le do dietro oggi da mangiare a pausa?!".


Se in alcune strutture è la scuola stessa a fornire la merenda, la stragrande maggioranza di noi deve invece provvedere personalmente all'alimentazione del proprio figlio durante le ore scolastiche, cosa non sempre facile da gestire tra le corse della mattina e mille altre cose a cui pensare per iniziare al meglio la giornata.


L'errore in cui noi genitori non dovremmo mai cadere è quello di sottovalutare l'importanza del cibo di qualità nella lunga mattinata dei nostri bambini a scuola, cercando di eludere la tentazione dei cibi pre-confezionati (che è sempre in agguato...).


Abbiamo chiesto ad un'amica naturopata, Daniela, di aiutarci a far luce su questo argomento, e attraverso le vostre domande ci ha fornito preziosi consigli su come organizzare al meglio la merenda a scuola. Ecco cosa ci racconta:


> Quali sono gli alimenti che più stimolano la concentrazione dei bambini?

La frutta secca è sicuramente l’alimento più prezioso. E’ ricca minerali preziosi come MAGNESIO che riduce l’affaticamento e supporta il sistema nervoso, FOSFORO che contribuisce al mantenimento di ossa e denti, ZINCO utile alleato per il buon funzionamento del sistema immunitario e FERRO importante per la formazione dei globuli rossi. In generale la frutta secca aiuta la memoria e la capacità di concentrazione.

Anche gli alimenti che contengono vitamine del gruppo B e sali minerali come le verdure e la frutta fresca sono ottimi aiutanti nello studio.



> Quali sono i cibi da evitare, proprio perché hanno l’effetto contrario (non aiutano la concentrazione)? Gli alimenti zuccherati soprattutto le bevande dolci anche se succhi di frutta sono da evitare specialmente a scuola, così come tutte le merendine confezionate a base di cereali e zuccheri raffinati. Il motivo è semplice: apportano un immediato senso di sazietà e benessere che tuttavia sparisce altrettanto velocemente. A quel punto l’energia cala e subentra un senso di stanchezza con conseguente calo del livello di attenzione e concentrazione. Inoltre le merende salate, insaporite artificialmente, spesso contengono il glutammato che si è rivelato essere una neurotossina per il cervello.



> Ci faresti qualche esempio di merenda sana per i bambini delle scuole elementari?

Un'ottima merenda per un bambino della scuola elementare potrebbe consistere in una porzione di frutta secca (4/5 noci, mandorle, nocciole,anacardi o altro), un frutto fresco (mela, banana, arancia) e magari un piccolo panino integrale (es. pane al muesli).



Le noci sono considerate un cibo per la mente sin dall'antichità. I nostri antenati, che studiavano colori e forme dei vegetali per individuarne le proprietà, già le consigliavano come alimento in grado di migliorare le facoltà intellettuali. Al tempo si associava la forma del gheriglio della noce e alla forma del cervello umano, e con le conoscenze di oggi non possiamo che confermare questa fortunata intuizione.


Ringraziamo Daniela per l'utilissimo contributo e vi invitiamo a continuare la lettura su questo argomento:


> Settembre: il mese del cibo che fa bene

> Il cestino da pic-nic: il pranzo in gita

> Gli snack in montagna: solo energia buona!


Leggi anche del nostro nuovissimo progetto di merenda genuina a Bolzano:

> FRISCH&EASY, LA MERENDA SANA PRONTA DA GUSTARE


Se ti è piaciuto questo argomento, leggi anche:


> Sana alimentazione, l'ABC fin da piccoli

> 10 sane abitudini alimentari (per genitori, figli, nonni...)


Lau

#sanaalimentazione #alimentazione #AltoAdige #bambini #merenda #marzo

98 visualizzazioni

© Copyright Bimbi nel bosco.

E' vietata la riproduzione anche parziale. 

  • Facebook
  • Instagram